Beneficiari in caso di decesso

Durante la fase di versamento alla previdenza complementare, cioè prima della pensione, quanto hai accumulato fino al giorno del decesso nel fondo pensione viene riscattato da uno o più beneficiari (persona fisica o giuridica) che hai indicato nel momento in cui hai aderito al fondo oppure in un momento successivo. In caso tu non abbia designato alcun beneficiario, tutto il montante viene liquidato ai tuoi eredi.

Nulla, quindi, va perduto.

Al momento della richiesta di prestazione pensionistica in rendita potrai invece decidere cosa succede al momento del tuo decesso.

Se scegli la rendita vitalizia, ad esempio, in caso di decesso la tua pensione non sarà percepita da nessun altro. Se invece vuoi che al momento del tuo decesso la rendita continui a essere percepita dalla persona che tu hai indicato come beneficiario (per esempio il coniuge), puoi optare per una rendita reversibile.

I fondi pensione possono poi prevedere altre tipologie di rendite quali la rendita certa per un determinato numero di anni e successivamente vitalizia o la rendita con restituzione dell'eventuale montante residuo ai beneficiari al momento del decesso.