News

Pensplan è costantemente attiva nell'attività di promozione e sensibilizzazione della previdenza complementare nei confronti della popolazione regionale. In questa sezione puoi trovare tutti gli aggiornamenti in merito ad avvisi e scadenze, eventi e comunicati stampa.

Pensione complementare: si può conoscere fin dal momento dell’adesione a quanto ammonterà?

Già al momento dell’adesione è possibile stimare l’importo della pensione complementare attesa.

La previdenza complementare è una forma di previdenza integrativa e volontaria che si aggiunge a quella obbligatoria. È fondata su un sistema di finanziamento a capitalizzazione che consiste nella creazione di un conto individuale presso un fondo pensione in cui affluiscono i versamenti dell’aderente, che vengono investiti sui mercati finanziari.

L'andamento degli investimenti futuri non sono prevedibili, tuttavia già al momento dell’adesione è possibile stimare l’importo della pensione complementare attesa con due modalità:

1) Standardizzata: consultando il documento informativo "La mia pensione complementare" è possibile individuare, tra quelle proposte, la figura-tipo di aderente che per età e contribuzione si avvicina maggiormente al proprio profilo personale.

Scarica il documento informativo "La mia pensione complementare" dei fondi pensione convenzionati con Pensplan:

2) Personalizzata: utilizzando il motore di calcolo sul sito del fondo pensione a cui si è iscritti è possibile fare una stima "personalizzata". La stima risulta in questo caso più precisa, dovendo inserire dati precisi sul proprio profilo personale e lavorativo come l’età, la contribuzione al fondo pensione, la data di pensionamento e la linea di investimento.

Accedi al motore di calcolo online dei fondi pensione convenzionati con Pensplan:

Altri dubbi? Trova il Pensplan Infopoint più vicino a te e prenota una consulenza personalizzata gratuita!

NAVIGA LA MAPPA E PRENOTA UNA CONSULENZA >

La pensione complementare di Anna

Esempio: Anna, lavoratrice autonoma, età 22 anni, reddito a fine carriera lavorativa di 43.000 € lordi, pensionamento a 68 anni, ipotesi di versamento alla previdenza complementare di 2.500 €/5.164 € annui.

TO